11 ottobre 2013

L'allenamento al femminile: What Women Want?

WhatWomenWant? - Dedicato a tutte le donne che vogliono essere toniche
WhatWomenWant? - Dedicato a tutte le donne che vogliono essere toniche
WhatWomenWant? - Dedicato a tutte le donne che vogliono essere tonicheVi è una soglia di intensità al di sopra della quale si ottengono risultati notevoli e sotto la quale il miglioramento è nullo; questo dato va personalizzato nel caso specifico con il proprio Personal trainer. In linea di massima sarebbe meglio distribuire la seduta allenante su di un circuito particolarmente incline a sollecitare alcuni punti specifici "cosce in generale, interno gamba, glutei, tricipiti" con metodo di sovraccarico, senza paura degli aumenti di forza con grossi carichi. Per i sempre più frequenti problemi di ristagno dei liquidi nella parte inferiore del corpo, è consigliabile a metà della seduta eseguire per qualche minuto una postura "sdraiata, supina con le gambe alte in appoggio" e rovesciare l'ordine di esecuzione degli esercizi, iniziando con il distretti corporei inferiori, per progredire salendo verso l'alto. Proporre al termine della seduta l'esecuzione di alcuni minuti di blanda attività aerobica, utile al fine di smaltire l'eccesso di acido lattico. In realtà, in ogni attività sportiva ad alto impatto, spesso i problemi sorgono, più che per l'€™elevata intensità dei carichi, per la tecnica di esecuzione inadeguata e le posture sbagliate assunte durante la realizzazione degli esercizi. A maggior ragione quindi, postura e tecnica esecutiva dovranno essere curate fin nei più minimi dettagli, soprattutto in questo genere di seduta allenante.
Potrebbe interessarti:http://www.my-personaltrainer.it/allenamento/tonificazione-donne.htmlinteressarti:http://www.my-personaltrainer.it/allenamento/tonificazione-donne.html? - Dedicato a tutte le donne che vogliono essere toniche

Alla luce di quanto scritto fin qui, possiamo parlare di pratica in palestra: vi è una soglia di intensità al di sopra della quale si ottengono risultati notevoli e sotto la quale il miglioramento è nullo; questo dato va personalizzato nel caso specifico con il proprio Personal trainer. In linea di massima sarebbe meglio distribuire la seduta allenante su di un circuito particolarmente incline a sollecitare alcuni punti specifici (cosce in generale, interno gamba, gluteitricipiti) con metodo di sovraccarico, senza paura degli aumenti di forza con grossi carichi. Per i sempre più frequenti problemi di ristagno dei liquidi nella parte inferiore del corpo, è consigliabile a metà della seduta eseguire per qualche minuto una postura "sdraiata, supina con le gambe alte in appoggio" e rovesciare l'ordine di esecuzione degli esercizi, iniziando con il distretti corporei inferiori, per progredire salendo verso l'alto. Proporre al termine della seduta l'esecuzione di alcuni minuti di blanda attività aerobica, utile al fine di smaltire l'eccesso di acido lattico. In realtà, in ogni attività sportiva ad alto impatto, spesso i problemi sorgono, più che per l'€™elevata intensità dei carichi, per la tecnica di esecuzione inadeguata e le posture sbagliate assunte durante la realizzazione degli esercizi. A maggior ragione quindi, postura e tecnica esecutiva dovranno essere curate fin nei più minimi dettagli, soprattutto in questo genere di seduta allenante.
WhatWomenWant? - Dedicato a tutte le donne che vogliono essere toniche

Seguimi via mail